Chianti Riserva

 

Una vendemmia che sin da subito si è dimostrata buona grazie ad una primavera temperata che ha permesso una buona condizione fitosantiaria delle uve. In maggio, con il repentino abbassamento delle temperature, si è rallentato il processo fenologico della pianta creando così grappoli più radi e quindi più sani.
Una vinificazione accurata a partire dalla delicata diraspatura-pigiatura, seguita da una fermentazione spontanea del mosto in piccoli tini di acciaio, che è stata particolarmente lunga. Dopo la svinatura il vino è stato mantenuto due anni sempre in tini di acciaio, con controlli continui e travasi mensili, quindi imbottigliato e messo in commercio non prima di un anno dall’imbottigliamento. Di colore rubino brillante luminoso; vanta un bouquet dalla bella densità e succosità del frutto e con nitidi accenni floreali di viola e macchia mediterranea. Un luglio molto caldo e un agosto fresco con moderate precipitazioni, hanno garantito una carica aromatica molto interessante, dai freschi profumi di frutti di bosco, ribes, fragoline, rosa canina e violetta. Evidenzia un gusto secco, morbido, fresco, ben bilanciato, e un tannino saldo, lungo e saporito al palato, con la tipica sapidità del territorio della Setteponti.

scarica la scheda tecnica Ruschieto

 

 

I Vini di Veronelli 2013: 86 punti 
Primo inserimento

Alice Cucina, agosto 2012
“…quanta cura…attenzione…permangono a lungo…equilibrio di gusto davvero eccellente”

Merano Wine Festival 2011 e 2012: 85 punti
Molto buono

IX Selezione dei Vini di Toscana, 2011
Diploma di Merito
Presentato alle commissioni con il numero 2912 nella categoria 11

Luca Maroni 2011/2012: 84 punti 
“Una ciliegia nera mentosa e speziata di ancor vivo turgore.”

Gli Speciali di Oggi IoCucino, n. 1/2011, RCS Periodici
“Di grande struttura, ma di fresca e profumata bevibilità. Perfetto con pasta al ragù, stufati, arrosti, formaggi”

Guida de L’Espresso 2010: 3 stelle 15/20

Merano Wine Festival 2010: fascia punteggio 83-85 punti

Guida al vino quotidiano SlowFood 2010: Cantina consigliata
“Colpisce per la ricchezza del frutto scuro, ben fusa a componenti floreali e balsamiche che contribuiscono ad ampliare il profilo aromatico, con buona freschezza acida, e ad alleggerire e distendere la beva”

Guida BioDivino 2009: 81 punti