Produzioni naturali e certificazioni

La Salceta, seguendo le indicazioni della UE, conduce le colture e ogni fase di preparazione dei prodotti in modo naturale, mostrando grande rispetto per il territorio, la cultura e le tradizioni locali oltre che per le risorse naturali disponibili.

Inoltre l’azienda e le produzioni sono controllate da

 

 

 

La vigna e il vino quindi sono certificate e rispondono sia alle norme europee

 

 

 

 

sia a quelle americane

Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

A Good Year

Una ottima annata

Italian Winegrower Indipendent Federation


La Salceta is part of FIVI, the Italian Federation of Independent Winegrowers, to propose and promote an economic organization of the wine and sustainable and rational dialogue with the public authorities with the aim of expressing the specific problems of Winegrowers.

Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti


La Salceta fa parte di FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, per proporre e promuovere un’organizzazione economica del vino sostenibile e razionale e dialogare con i poteri pubblici con l’obiettivo di esprimere le problematiche specifiche dei Vignaioli.

DOC Valdarno di Sopra

The Salceta is one of the founders of the Designation of Origin Valdarno di Sopra. The desire to do better and to preserve, protect and promote the region were the spring that brought different people, with different histories, cultures and different personal targets, availability and humility to work with the construction of the new DOC, putting forth all the ‘love for the land, respect for your own and others’ work and great admiration for what he can express a wine of excellence.

A DOC already Cosimo III de ‘Medici founded in 1716.

Valdarno di Sopra DOC

La Salceta è tra i soci fondatori della Denominazione d’Origine Valdarno di Sopra. La voglia di fare meglio e di salvaguardare, proteggere e promuovere il territorio sono state la molla che hanno portato persone diverse, con storie, culture e obiettivi personali diversi, a collaborare con disponibilità e umiltà alla costruzione della nuova DOC, mettendo avanti tutto l’amore per la propria terra, il rispetto del proprio e altrui lavoro e la grande ammirazione per quello che può esprimere una viticoltura di eccellenza.

Una DOC che già Cosimo III de’ Medici istituì nel 1716.

A Good Year

Una ottima annata

Italian Winegrower Indipendent Federation


La Salceta is part of FIVI, the Italian Federation of Independent Winegrowers, to propose and promote an economic organization of the wine and sustainable and rational dialogue with the public authorities with the aim of expressing the specific problems of Winegrowers.

Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti


La Salceta fa parte di FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, per proporre e promuovere un’organizzazione economica del vino sostenibile e razionale e dialogare con i poteri pubblici con l’obiettivo di esprimere le problematiche specifiche dei Vignaioli.

DOC Valdarno di Sopra

The Salceta is one of the founders of the Designation of Origin Valdarno di Sopra. The desire to do better and to preserve, protect and promote the region were the spring that brought different people, with different histories, cultures and different personal targets, availability and humility to work with the construction of the new DOC, putting forth all the ‘love for the land, respect for your own and others’ work and great admiration for what he can express a wine of excellence.

A DOC already Cosimo III de ‘Medici founded in 1716.

Valdarno di Sopra DOC

La Salceta è tra i soci fondatori della Denominazione d’Origine Valdarno di Sopra. La voglia di fare meglio e di salvaguardare, proteggere e promuovere il territorio sono state la molla che hanno portato persone diverse, con storie, culture e obiettivi personali diversi, a collaborare con disponibilità e umiltà alla costruzione della nuova DOC, mettendo avanti tutto l’amore per la propria terra, il rispetto del proprio e altrui lavoro e la grande ammirazione per quello che può esprimere una viticoltura di eccellenza.

Una DOC che già Cosimo III de’ Medici istituì nel 1716.